Attività didattiche e archeologia sperimentale

La nascita dell’agricoltura: dalla spiga al pane

Premessa

Nel Neolitico, lo sviluppo dell’agricoltura in generale e la domesticazione dei cereali in particolare, ha permesso l’introduzione di un nuovo rivoluzionario alimento nella dieta umana: il PANE. La coltivazione dei cereali e la produzione della farina con macine in pietra divenne da quel momento una delle attività quotidiane più importanti per le comunità agricole pre e proto-storiche, portando ad un cambiamento radicale nel rapporto uomo-ambiente, premessa di radicali cambiamenti socio-economici.

 

Finalità

  • Comprendere il ruolo e l’importanza dell’agricoltura per la sussistenza delle comunità del passato, come abbia influenzato l’evoluzione sociale umana e rivoluzionato il rapporto uomo-ambiente
  • Riconoscere i vari tipi di cereali coltivati dal Neolitico e gli strumenti usati nella loro raccolta e lavorazione
  • Stimolare il lavoro di gruppo

 

Modalità

Introduzione

I bambini assisteranno a una breve lezione teorico-pratica durante la quale verrà proiettata una presentazione in cui si illustrerà la nascita dell’agricoltura, la domesticazione dei vegetali e la contemporanea domesticazione di alcune specie animali al fine di sfruttarne la carne e i prodotti derivati (latte, lana, pelle, ecc..). In questa fase saranno inoltre illustrati i vari materiali impiegati nella successiva attività laboratoriale: le spighe, le differenti varietà di cereali e legumi, la riproduzione sperimentale di un falcetto con tagliente litico per il taglio delle spighe e le macine e macinelli in arenaria per trasformare i semi in farina.

Attività pratica

I bambini potranno sperimentare la macinazione di alcuni cereali (frumento, farro, orzo) con macina e macinello in pietra. Eventualmente i bambini potranno testare anche la macinatura di altre risorse più “insolite” al giorno d’oggi (castagne, nocciole, ghiande, ecc…), ma che fino ad un passato relativamente recente integravano (o in alcuni casi addirittura sostituivano) la farina prodotta dai cereali quando questa era scarsa (se non assente). La farina integrale così ottenuta sarà impastata a mano con acqua al fine di realizzare delle piccole “focaccine neolitiche”

Attività opzionale:

Con l‘insegnante sarà valutata, previa autorizzazione e condizioni meteo permettendo, l’opportunità di realizzare un piccolo focolare nel giardino della scuola e di cuocere su una grande pietra piatta alcune delle focaccine prodotte dai bambini.

Seguirà una piccola merenda a base di schiacciatine e miele.

 

Durata

2-3 ore in base alle esigenze della singola classe e alle eventuali attività aggiuntive concordate con l’insegnante

 

Costo

Contattami via e-mail (didattica@preistorie.it) o telefonami

 

Scarica il programma

La nascita dell’agricoltura: dalla spiga al pane

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: